Analisi dei Silossani nel Biogas

gc-ims-silox

 

Che cosa sono i Silossani? E perché è importante una attenta e specifica analisi dei silossani nel Biogas?

I silossani sono un sottogruppo di siliconi contenenti legami Si-O con radicali organici.

Sono ampiamente utilizzati per una varietà di processi industriali.

Sono anche comunemente aggiunti ai prodotti di consumo, inclusi detergenti, prodotti e dispositivi medici, shampoo, cosmetici, rivestimenti di carta e tessuti. Sebbene la maggior parte dei silossani  si disperdano nell’atmosfera dove sono decomposti, alcuni finiscono nelle acque reflue. I silossani non si decompongono nel processo a fanghi attivi, ma generalmente finiscono come componenti importanti nel fango.

Poiché i fanghi sono sottoposti a digestione anaerobica, possono essere sottoposti a temperature fino a 60 C.

A questo punto i silossani contenuti nel fango si volatilizzano e diventano un componente indesiderato del biogas risultante. Questo problema può essere ritrovato anche nelle discariche ; gli agenti antischiumogeni a base di siliconi vengono frequentemente aggiunti nel rifiuto differenziato e si biodegradano in silossani.

Sfortunatamente, quando i gas silossanici vengono bruciati, di solito vengono convertiti in particelle di biossido di silicio, che sono chimicamente e fisicamente simili alla sabbia. Inutile dire che questo può causare un danno interno significativo alle turbine e ad altri motori ;immagina di macinare sabbia nel motore della tua automobile!

I silossani possono anche essere un problema con il biogas utilizzato per le celle a combustibile.

In Germania è stato progettato un rivoluzionario sistema per  Analisi dei Silossani nel Biogas.

I silossani sono una classe di composti chimici nella cui struttura si ripete il gruppo funzionale R₂SiO, dove R è un idrogeno o un gruppo alchilico o arilico. Il nome “silossano” deriva dalla combinazione di silicio, ossigeno e alcanofs_pal3_1_frei_l.

MS-SILOX è un dispositivo di misurazione  indipendente e completamente automatico, che è stato sviluppato per quantificare con precisione la concentrazione dei singoli silossani lineari L2, L3, L4 e L5 nonché i silossani ciclici D3, D4, D5 e D6 nel biogas .

La concentrazione dei singoli silossani e la quantità totale di silossani e silice viene visualizzata sullo schermo.

La concentrazione acquisita per la silice totale viene trasmessa tramite un loop di corrente di 4-20 mA, un modem o una connessione di rete a una stazione di controllo. Il sistema utilizza N2 o aria sintetica come deriva e gas di trasporto.

 

Gli intervalli di misurazione e calibrazione desiderati possono essere impostati individualmente. Prima di ogni misurazione il sistema esegue automaticamente un autotest. Lo strumento può essere gestito tramite un telecomando per facilitare la analsi dei silossani nel Biogas e funziona come un sistema di monitoraggio online completamente automatico .

I risultati della misurazione sono memorizzati sulla scheda Compact Flash integrata e possono essere trasferiti su un dispositivo USB o un server remoto. Il display touchscreen TFT da 6,4 “consente di visualizzare tutti i dati sul posto e di eseguire le misurazioni manualmente su richiesta.

About the author

Massimo Albertazzi

 
Commenti

No comments yet.